Microspie Audio


microspie audio

Microspie audio. Cosa sono le microspie audio e come si utilizzano

Le microspie audio, chiamate anche “cimici” sono dei dispositivi elettronici di dimensioni ridottissime costituiti da un microfono e da un trasmettitore miniaturizzati capace di intercettare conversazioni vocali e ritrasmetterle attraverso le onde radio. Di solito sono di dimensioni ridottissime e per questo occultabili quasi ovunque.

Tutte le microspie audio presenti nel ns. catalogo sono di progettazione e produzione esclusivamente europea e con all’interno un microfono ad altissima prestazione ed un piccolo quarzo stabilizzante che permette che il segnale audio trasmesso possa essere ascoltato in modo nitido e cristallino tramite un ricevitore dedicato.

Per il monitoraggio a lungo termine si utilizzano prevalentemente delle microspie audio ambientali alimentate a corrente elettrica a 220V, delle microspie già occultate all’interno di piccoli apparecchi elettrici, o quelle nascoste in doppie spine che restano sempre collegate alla corrente domestica ma possono comunque essere rimosse velocemente.

Se dobbiamo agire in fretta, la migliore soluzione sono le microspie ambientali alimentate a batterie in quanto possono essere posizionate velocemente senza bisogno di collegamento alla corrente domestica. La durata di questo tipo di dispositivo può arrivare da alcune ore fino a 4 giorni di trasmissione continua. Utilizzando invece le microspie ad attivazione vocale è possibile “risparmiare” sul consumo della batteria, poichè questo particolare tipo di microspie inizia trasmettere soltanto quando rileva dei rumori nel ambiente dove è collocato. Altrimenti resta in standby, riducendo al minimo il consumo energetico. Utilizzando le cimici telecomandate possiamo attivare e disattivare la microspia tramite un telecomando, in modo da poter disattivare la trasmissione qualora l’area monitorata fosse sottoposta a bonifica ambientale, quindi rendere introvabile il segnale e il nascondiglio della microspia.

Sono disponibili diverse microspie alimentate a batteria già occultate in piccoli oggetti come ad esempio orologi sveglia, calcolatrici e penne a sfera tutti perfettamente funzionanti. Le ultime due sono particolarmente indicate al uso “portatile” ad esempio all’interno di una borsa 24 ore lasciata aperta su una sedia per far ascoltare di nascosto la conversazione all’esterno della stanza, oppure per ascoltare una conversazione di nascosto, mentre siamo assenti.

[youtube]http://youtu.be/N7XOeCvwn54[/youtube]