Utilizzando questo sito autorizzi l'utilizzo dei cookie. Approfondisci.

L'FBI vi guarda attraverso la vostra web cam?

L'FBI vi guarda attraverso la vostra web cam?

Nuova tecnica permette di passare in remoto su web cam e trasmettere immagini in tempo reale agli investigatori.

Sappiamo che l'FBI, NSA e altre agenzie hanno la capacità di spiare i computer e leggere a volontà i nostri messaggi di posta elettronica, ma secondo un rapporto del Ministero sulla Privacy americano, le sue capacità di sorveglianza si estendono ben oltre. In una delle rivelazioni raccapriccianti che abbiamo letto finora nel corso dell’anno - l'FBI ha sviluppato un software che permette di attivare segretamente le webcam spiando gli ignari utenti.

Secondo il Washington Post ,esperti di tecnologia informatica, hanno sviluppato una tecnica che permette loro di passare in remoto su web cam e trasmettere immagini in tempo reale agli investigatori, senza accendere quella luce rossa della spia che normalmente indica che la webcam è accesa. Inoltre, l'FBI ha anche il potere di spiare nei file dell'utente, e di scaricare i dati dai loro computer

La nuova funzionalità spaventosa dell' FBI è stata rivelata a seguito di un'inchiesta su un misterioso sospetto terrorista denominato "Mo", che ha minacciato di far esplodere delle bombe in un aeroporto, in una prigione, ed in un albergo a cui è stata inviata un email, la cui apertura avrebbe dovuto installare il programma spia, ma che però non ha avuto un buon successo.

Non riuscendo a rintracciare Mo utilizzando i mezzi convenzionali, l'FBI ha inviato al sospetto una email contenente il nuovo software, sviluppato e progettato per installarsi automaticamente sul suo computer, una volta letto il messaggio.

Tuttavia, un ex dipendente dell'FBI ha detto al Washington Post che una delle funzioni principali del software era quello di dare agli agenti federali il controllo del computer del sospettato.

Non è chiaro quante volte l'FBI ha effettivamente cercato di utilizzare il software, ma fonti del Washington Post hanno detto che lo hanno utilizzato soltanto nei casi "più gravi". Nel caso di Mo, il permessso di utilizzarlo è stato concesso da un giudice americano - ma quando gli agenti hanno cercato di utilizzarlo in un altro caso, un giudice di Houston gli ha impedito l'utilizzo, dicendo che il metodo è "estremamente invadente".

Pubblicato da Francesco 11/12/2013