Cellulare spia. Come spiare un cellulare

cellulare spiaCELLULARE SPIA. FUNZIONAMENTO, UTILIZZO ED INFORMAZIONI
I cellulari controllati chiamati anche cellulare spia rappresentano dei veri e propri strumenti sofisticati di monitoraggio a distanza, essi permettono tramite un secondo telefono di poter controllare con tutta segretezza i messaggi in uscita ed entrata, ascoltare le conversazioni telefoniche ed attivare anche la funzione di ascolto ambientale (ovvero l’ascolto delle voci nell’area in cui esso si trova, come avviene per una normale microspia).
La gestione avviene con un qualsiasi telefonino personale (telefono pilota), in pratica inviando al telefono spia (target) particolari comandi tramite codici sms possiamo abilitare ed attivare le varie funzioni di controllo a nostro piacimento. Ogni qualvolta il telefono controllato riceve o effettua una chiamata, oppure sta scambiando messaggi con un altro utente, sul nostro telefono pilota riceveremo automaticamente un avviso tramite sms e potremo quindi ascoltarne le conversazioni e leggere i messaggi in atto, l’invio degli avvisi al nostro telefono avverrà automaticamente e non sarà visibile al possessore.

Inotre se vogliamo in qualsiasi momento effettuare un ascolto ambientale basterà chiamare al suo numero e si attiverà il microfono, tutto avverrà all’insaputa dell’utente poichè il telefono non emetterà nessun tipo di segnalazione.

A tal proposito vogliamo informare di alcune notizie fasulle che girarano sul web,  asserendo che inviando un particolare messaggio contenente un bug a un qualsiasi telefono cellulare è possibile trasformarlo in un cellulare spia ed intercettarne le informazioni,  ciò è una grande bufala dato che un cellulare spia necessita dell’installazione di un software dedicato allo scopo e quindi programmato per tali funzioni, e questa operazione  non è assolutamente possibile effettuarla da remoto.  Inoltre gli unici telefoni che si prestano a questa modifica sono gli Smartphone, e cioè telefonini con sistema operativo symbian, peraltro non tutti i modelli di telefoni sono compatibili con i vari software spia.

IMPORTANTE (Tutela della Privacy)                               

La legge di riferimento sulla tutela della privacy è la 675/1996 che tutela i cittadini assicurando il diritto alla privacy. Esiste anche la legge 98 del 1974 che tratta in senso generale l’impiego delle apparecchiature elettroniche per il monitoraggio a distanza.
Al fine di evitare sanzioni è bene ricordarsi che le apparecchiature di controllo a distanza possono essere sì impiegati, ma non per scopi di spionaggio, il loro utilizzo deve limitarsi esclusivamente ai fini della sicurezza:
– controllo a tutela di invalidi e malati
– monitoraggio degli anziani
– controllo a tutela di bambini e neonati
– per la prevenzione di furti e intrusioni (auto, casa, camper)

LIMITI INSITI NELLA MAGGIOR PARTE DEI SOFTWARES SPIA

Allo stato attuale delle cose il software spia perfetto ancora non esiste, nonostante le sorprendenti prestazioni di questi apparati tuttavia esistono limiti non ancora superati in termini di affidabilità assoluta.
Analizziamo qui quali sono i punti critici di questi sistemi di intercettazione.

– INVISIBILITA’ NON SEMPRE TOTALE

Questo aspetto critico non viene mai menzionato dai rivenditori, nonostante presentano sempre i loro apparati come dispositivi totalmente invisibili, cosa che poi all’atto reale non è veritiero.
Come già è stato spiegato all’inizio il cellulare spia (target) è totalmente controllato con il nostro telefono pilota, ovvero inviando al telefono particolari codici in sms  possiamo decidere e scegliere di attivare o disattivare le varie funzioni che ci interessano: ascolto ambientale, conversazioni, invio copia messaggi, ecc.
Questi comandi che noi inviamo tramite sms  risulteranno di norma  invisibili al telefono spia e al possessore, o diciamo “quasi invisibili”, poichè il grosso neo di tutti i software spy sta proprio in questo: ovvero se dovesse accadere che inviamo  un codice di comando ma il cellulare spia malauguratamente è spento oppure si trova in zona non raggiungibile, quando il telefono verrà riacceso o sarà raggiungibile il possessore si vedrà apparire la bustina del messaggio con il numero telefonico è il codice di comando, insospettendolo.
Quindi occorre attenzione durante il monitoraggio e l’invio dei  comandi assicurandosi che il cellulare spia Target sia acceso e raggiungibile. 
Attenzione lo stesso discorso vale se effettuiamo una chiamata per l’ascolto ambientale, se capita che il cellulare spia target è spento o  in zona non raggiungibile, quando il telefono riprenderà connessione l’utente si vedrà apparire il messaggio di chiamata persa compreso il numero nostro pilota.

– MESSAGGI DI REINOLTRO

Il cellulare spia (target), come già detto in precedenza  dialoga continuamente con il telefono pilota inoltrando sms d’avviso e monitoraggio, per esempio  ci invia automaticamente il testo di tutti i messaggi che  sta scambiando con un altra persona,   invia  gli  sms d’avviso per avvisarci che è in atto una conversazione e quindi possiamo entrare in ascolto),  ecc. –  E’ ovvio che questi sms di avviso sono a carico del cellulare spia,  e questo potrebbe penalizzare la sicurezza del sistema dato che il possessore si vedrà lentamente scendere il credito accorgendosi che qualcosa non va. Per tale ragione si consiglia di utilizzare contratti promozionali  che permettono lo scambio illimitato di messaggi fra il telefono pilota e quello controllato, solo in questo modo il tutto potrà passare inosservato all’utente.
Nota bene) Attualmente molti softwares  perfezionati includono la funzione Blocco Notifiche Operatore, risulta molto utile per filtrare e bloccare i continui messaggi che arrivano dai gestori (wind -tim -vodafone), questo evita che venghino reinoltrati  al telefono pilota inutili  messaggi promozionali e quant’altro, inoltre risulta utile qualora vogliamo ricaricare il cellulare spia target senza che l’utente se ne accorga per avviso del gestore.

– ASCOLTO CONVERSAZIONE 

Grosso neo di tutti i software spia ancora irrisolto dai produttori riguarda la funzione dell’intercettazione delle conversazioni.  Per potere usufruire della funzione intercettazione delle chiamate, e cioè dell’ascolto in diretta delle conversazioni, tutti i softwares spy purtroppo impongono che sul cellulare spia target sia attiva la funzione “conversazione a tre ed avviso di chiamata”. Attivare tale servizio è certamente  una procedura facile e veloce che si effettua in una sola volta inviando un codice dal quel telefonino al gestore telefonico. Ma il problema rimane, poichè quasi sempre dopo un po’ di tempo il possessore decide  disattivare quella funzione poichè si accorge che qualcosa non va, e che quando sta conversando arrivano dei fastidiosi beep , e per tale ragione preferiscono alla fine a disattivare il servizio  (avviso di chiamata) non permettendo quindi  più al software di svolgere la funzione di ascolto conversazioni.

Riepilogando occorre quindi con tutta franchezza riconoscere che: tutti i softwares spy, anche i più costosi  hanno di default dei propri limiti di funzionamento, possono manifestare sporadiche instabilità, ogni tanto possono andare in stallo lasciando tracce delle chiamate anche quando le manovre sono state eseguite con correttezza. Quindi possiamo decisamente affermare che fino ad oggi   nessun produttore di software spy è riuscito a correggere questi punti critici,  vere falle del sistema attualmente ancora non superabili. Quindi teniamo sempre in mente che un qualsiasi cellulare controllato, anche costoso e qualitativamente competitivo, rappresenta sempre un dispositivo che va gestito con criterio e attenzione, poichè non può mai garantire una piena e totale segretezza.

Inoltre non è cosa rara che un software spy, anche quello che apparentemente sembrerebbe il più affidabile,  vada in crash,  smetta di funzionare senza apparenti motivi, e si è costretti a  reinstallare il software con tutte le difficoltà che ne deriva nel dover rimpossessarsi del telefono target in dotazione ad altre persone.

LA CARATTERISTICA SALIENTE DI UN SOFTWARE SPY E’ CHE DEVE RISULTARE IL PIU STABILE POSSIBILE PER GARANTIRE UNA BUONA INVISIBILITA’ DURANTE L’USO, TUTTAVIA QUESTI SISTEMI SPESSO NON MANTENGONO LE PROMESSE DOVUTE, VEDIAMO I PERCHE’.

Sul mercato di questo settore si possono reperire cellulari spia già funzionanti e pronti all’uso, oppure in alternativa viene proposto l’acquisto del solo software in modo da poterlo installare da sé con il proprio pc.

I costi sono abbastanza elevati sia per i cellulari che i software, tuttavia i punti delicati in questo campo riguardano l’affidabilita del sistema installato.In pratica i software non sono tutti uguali, alcuni costosi ed alcuni più economici a ciò segue che non tutti i programmi installati sono stabili. La peculiarità saliente di un cellulare spia è che durante il monitoraggio a distanza non deve lasciare nessuna traccia, ovvero deve risultare totalmente “invisibile”: durante le chiamate per l’ascolto e l’ntercettazione non deve comparire nessun segnale (il telefono non deve illuminarsi, non deve squillare, non deve comparire la chiamata in arrivo dal telefono pilota sul registro delle chiamate), a cospetto di ciò tuttavia ben spesso queste caratteristiche vengono meno.
Frequentemente accade che venditori poco qualificati vendono l’apparecchio spacciandolo come professionale  e poi non si rivela tale, dopo l’acquisto ci si rende conto che il telefono fa le bizze, (durante il monitoraggio il telefono lascia tracce delle chiamate dal pilota, si illumina o genera dei beep quando si effettua l’ascolto delle conversazioni, ecc.), insomma una serie di anomalie che lo rendono inaffidabile dal punto di vista della segretezza, se non addirittura inutilizzabile.Su Internet ci sono rivenditori  che provvedono ad installare sui telefonini  software altamente scadenti ed economici in modo da poter vendere poi questi cellulari a prezzi da capogiro, come risultato avremo che l’apparato non va bene e il rivenditore invece ci ha guadagnato tanto.  Da un’accurata ricerca in rete si è visto che lo stesso software può essere venduto  con divari di prezzo notevole, un rivenditore lo propone a 180 euro un altro a 600.
Peraltro questi rivenditori non garantiscono nessun tipo di reale assistenza al cliente o possibilità di aggiornamento sul software, e ben spesso quando vengono contattati per una consulenza perché il telefono non va questi liquidano il cliente dicendo che se il telefono fa stranezze è colpa dei gestori telefonici o per un errato utilizzo delle manovre, e queste affermazioni purtroppo lasciano il tempo che trova.E pur vero che a causa dei gestori telefonici tim, wind, vodafone, ecc. possono verificarsi delle sporadiche anomalie, ma attenzione questo non vuol significare che un telefono spia debba barare inviando chiamate scoperte e visualizzate, un telefono controllato deve necessariamente lavorare per il suo scopo, ovvero la segretezza, e questo vuol dire che deve utilizzare necessariamente un software affidabile e collaudato, non approssimativo.
Detto questo ricordiamo che questa tipologia di telefonini esige la massima competenza in fatto di software ed eventuali aggiornamenti, il prezzo alto o basso che sia dice ben poco, tutto sta alla serietà è alla professionalità del rivenditore, la buona fede oggi è prerogativa di alcuni e non di tutti.

Attenzione a non farsi ingannare quando vedete scritto: “i nostri cellulare spia  sono sistemi molto potenti per l’intercettazione”. Il termine di potenza è molto abusato dai venditori, dal dire al fare ce ne passa!

Si ricorda di nuovo, come già detto in precedenza, che il software spy perfetto ancora non esiste, e a volte anche quello che apparentemente sembrerebbe il più affidabile non è comunque scevro da improvvisi crash, non è raro che un software spy anche di qualità all’improvviso vada in stallo e smetta di funzionare senza apparenti motivi, e si è costretti a  a reinstallare il software con tutte le difficiltà che ne deriva nel dover rimpossessarsi del cellulare spia in possesso da altre persone.

NEL CASO SIATE INTERESSATI ALL’ACQUISTO DI UN CELLULARE SPIA CONTROLLATO RICORDATEVI DI QUESTE IMPORTANTI NOTE:

1)  Informatevi bene sulla referenza del rivenditore, deve essere  qualificato nel campo e ben aggiornato sulla tipologia di questi apparati, ma soprattutto deve essere in grado di informarvi sul corretto uso dell’apparato. Un cellulare spia controllato richiede attenzione e accuratezza nel pilotaggio, manovre errate e invio di comandi mal gestitti possono facilmente penalizzare la segretezza del sistema con serie conseguenze sui rapporti interpersonali.

2)  Chiedete al rivenditore quale sia il livello di stabilità dell’apparato e del relativo software, il sistema  non deve bleffare e fare bizze mettendo a serio repentaglio la sicurezza di chi lo pilota, il software deve essere intelligente ed autocontrollato, quindi garantire la totale “invisibilità”.

NOVITA’ NEL CAMPO (SOFTWARE AVANZATI VIA INTERNET)
Attualmente  sono stati generati  softwares spia abbastanza avanzati e affidabili che permettono di   abbattere i fenomeni di instabilità che possono verificarsi durante il monitoraggio, questi  registrano automaticamente i vari dati:  conversazioni, sms, ecc.  e poi  inviati a una propria casella di posta o su un server dedicato,  dati e conversazioni che poi possono essere visti ed ascoltati  tranquillamente a proprio comodo sul pc, il sistema funziona tramite internet e un server di rete dedicato allo scopo.

I vantaggi di questa tipologia di softwares possono così riassumersi:

1) alcuni non sono  vincolati da un solo codice IMEI per cellulare spia, per cui se installato su un telefono è poi possibile decidere di disinstallarlo e svincolarlo da quel codice IMEI  per poi reinstallarlo su un altro telefonino pagando una piccola tariffa. Ci sembra un sistema intelligente e generoso.

2) di non richiedere che sul telefonino ci sia necessariamente attivo il servizio di conferenza a tre per effettuare l’ascolto delle conversazioni, di cui abbiamo precedentemente parlato.

3) di ridurre al minimo i rischi di essere scoperti a motivo di possibili instabilità durante le intercettazioni, dato che non viene utilizzato un telefono pilota per il monitoraggio bensì è il server di rete ad inviarci i dati sulla nostra email.

Svantaggi:
L’unico svantaggio di questo sistema, e non è da poco, è quello di richiedere il collegamento continuo con internet, per tale ragione il  telefono su cui è installato  questo software deve necessariamente  disporre di un contratto con internet mobile, altrimenti ogni qualvolta il telefono invia segretamente i dati in rete, considerando i costi di connessione, il credito scenderà vertiginosamente insospettendo il possessore.

Fonte Infoglobal

Related posts

Leave a Comment