Novità editoriale: STORIA DEI SERVIZI SEGRETI ITALIANI di Antonella Colonna Vilasi

STORIA DEI  SERVIZI SEGRETI ITALIANI“Spesso in Italia si associano i concetti di Intelligence e stragismo. E ciò a causa di connivenze tra i settori dei Servizi Segreti Italiani e parti dello Stato. Eppure i Servizi Segreti Italiani sono indispensabili, direi quasi necessari”. È quanto afferma Antonella Colonna Vilasi, criminologa e Presidente del Centro Studi sull’Intelligence, Scienze Strategiche e della Sicurezza, a proposito del suo nuovo lavoro, appena uscito in libreria Storia dei Servizi segreti italiani. Dall’Unità d’Italia alle sfide del XXI secolo, pubblicato dalla casa editrice Città del Sole Edizioni nella nuova collana “Intelligence, scienze strategiche e sicurezza”, diretta dalla stessa Vilasi.

Per la prima volta una storia dei Servizi segreti italiani scritta da una donna, un libro che racconta fatti storici, scevri da valutazioni ideologiche o politiche, e spazia dalla situazione del nostro Paese allo spionaggio internazionale, dal Medio Oriente al terrorismo, dal fondamentalismo religioso alla Primavera araba.

Il cuore del volume, infatti, consiste nell’esposizione della storia dell’intelligence italiana, dagli Stati preunitari alle ultime nomine ai vertici delle agenzie informative attuali.
I sei capitoli che compongono il testo sono corredati da schede di approfondimento su fenomeni e/o personaggi degni di nota nell’ambito dei diversi periodi di riferimento affrontati nella trattazione.

Contiene, inoltre, ben 13 interviste ad illustri protagonisti dei servizi d’informazione del nostro paese: ex direttori d’intelligence, tra cui Mario Mori, ex capi di Stato Maggiore e generali d’Armata, come Vincenzo Camporini, e infine politici ed esperti internazionali d’intelligence, Carlo Jean e Giuseppe De Lutiis in primis.

Materiali e documenti utili per la consultazione e l’approfondimento – come la legislazione italiana vigente nell’ambito dell’intelligence e i curricula dei direttori dei Servizi segreti italiani succedutisi nella storia, nonché un’esauriente bibliografia – arricchiscono e completano il saggio.

Il libro è rivolto a tutti coloro che vogliono avere un quadro generale di questo settore, della sua nascita e del suo sviluppo, dei protagonisti e avvenimenti che ne hanno segnato il corso, “con una particolare attenzione alla sua origine e alla sua funzione nel contesto internazionale del futuro”, afferma l’autrice.

Antonella Colonna Vilasi è presidente del Centro Studi sull’intelligence (UNI). È stata la prima autrice europea ad aver pubblicato una trilogia sui temi dell’intelligence. Collabora con numerose riviste scientifiche, nelle quali pubblica articoli su intelligence e sicurezza. Insegna intelligence in numerose agenzie ed università. È professore ordinario americano e visiting professor di intelligence a Atene, Bucarest, Londra, Madrid, Malta, Parigi e Tirana. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Manuale di intelligence (Città del Sole Edizioni, 2011); Islam tra pace e guerra (Città del Sole Edizioni, 2011), Mafie. Origini e sviluppo del fenomeno mafioso (Dissensi, 2012) e Vita romanzata di Luigi Durand de la Penne (Neftasia 2012).

Fonte MNews

Related posts

Leave a Comment