Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Per ottenere maggiori informazioni clicca qui.

Come spiare i spostamenti del partner che usa iPad o iPhone

Come spiare i spostamenti del partner che usa iPad o iPhone

Se la mente non mi inganna, anni fà la Apple era stata trascinata in uno scandalo sulla privacy dei suoi utenti iOS, in particolar modo per la funzione di localizzazione satellitare. Non ricordo bene come poi la storia si fosse conclusa ma da poco ho scoperto che si possono spiare gli spostamenti di una persona che utilizza iPhone o iPad in modo del tutto discreto e senza utilizzare nessuna applicazione aggiuntiva. Come fare? Calmi, adesso ve lo dimostro.

Basta prendere il telefono della persona spiata e andare su "impostazioni > privacy > localizzazione > servizi di sistema (in fondo) > posizioni frequenti", arrivando in una sezione dove posso vedere il rapporto delle posizioni geografiche dove sono stato più spesso. Non scendo nel dettaglio sulle modalità di funzionamento con cui queste località restano memorizzate, ma è sicuro che se uno ha una storia segreta con un altra persona o si reca in un luogo “segreto” con una certa costanza, questo rimarrà sicuramente memorizzato in questa schermata.

La schermata tiene in memoria sia i singoli paesi che le città oppure le aree geografiche più estese come per esempio una regione; cliccando su una di queste voci potremo vedere con accuratezza l’indirizzo sulla mappa.

Naturalmente per vedere le posizioni geografiche di maggior frequentazione la funzione “posizioni frequenti” deve essere attivata, ma sfido qualsiasi persona a rendersi conto dell’attivazione della funzione anche se eseguita da un altra persona: il menù è molto complesso e difficilmente si arriva alla funzione se non sappiamo esattamente cosa stiamo cercando. Oltretutto è una funzione di default nei telefoni iOS e perciò non ci sono possibilità che l’utente possa accorgersi che lo state tenendo d’occhio.

Pubblicato da testudo 23/05/2014

WhatsApp Assistenza Spiare