Israele, prigioniero X implicato in operazione del Mossad in Italia

Si infittisce il mistero sul “prigioniero X“, detenuto segretamente e trovato morto in un carcere israeliano nel 2010: Ben Zygier era sospettato dal Mossad di aver passato informazioni all’intelligence australiana su una operazione segreta dello stesso Mossad in Italia. A riferirlo è la televisione australiana Abc, ripresa dal giornale israeliano Haaretz. “Zigyer – si legge sul sito di Abc – venne arrestato perché il Mossad sospettava avesse passato informazioni al servizio segreto interno australiano (Asios)”. E in effetti, continua l’emittente australiana che la scorsa settimana ha rivelato la vera identità…

Continua a leggere

Corso pratico e teorico sull’APERTURA SERRATURE AUTO e PORTE BLINDATE

Corso di apertura forzata di serrature auto e porte blindate rivolto a serraturieri, operatori di Polizia Giudiziaria, Agenzie investigative e appassionati del settore. Hai mai pensato di migliorare le tue tecniche di apertura? Programma del corso di Sabato 13 Aprile 2013 Inizio corso ore 09.30 – fine corso ore 19.00 Classificazione e riconoscimento dei vari tipi di serrature e chiavi Cilindri tipo YALE a profilo Europeo / Ovale / Tondo, Cilindri a cratere, a spillo, a pompa e a doppia mappa Analisi speditiva delle principali differenze Aspetti da considerare nella…

Continua a leggere

Penna Spia Video ed Audio di alta qualità

Penna Spia. All’apparenza una sottile (soltanto 13,4 mm) ed innocua penna video perfettamente funzionante, in realtà al suo interno nasconde una Microtelecamera ed un Micro Videoregistratore digitale. La Penna Spia con Telecamera registra su scheda Micro SD estraiibile. In dotazione, la penna a sfera spia, è fornita con una memoria Micro SD da 16 Gb, (in grado di supportare fino a 128 GB) capace di contenere quattro ore di registrazione video oppure 68 ore di registrazione audio. Registrazione video ed audio in formato MPEG 4 compatibile con i sistemi operativi…

Continua a leggere

Wi-Fi nei locali, il Garante«Gli esercenti non sono responsabili di ciò che fanno i clienti»

Della questione si dibatteva da tempo. Perché in Italia i gestori dei locali pubblici non lasciano il Wi-Fi aperto a tutti e nel resto del mondo invece ci si può connettere senza problemi? Il motivo era semplice: i proprietari di ristoranti, bar e pub avevano paura di finire nei guai, se ritenuti responsabili di eventuali illeciti commessi dagli avventori. Ora, in risposta a un quesito posto da Fipe, la Federazione italiana pubblici esercizi aderente a Confcommercio, il Garante Privacy ha confermato quanto già stabilito dal decreto Milleproroghe del 2010, ossia…

Continua a leggere

Cloud, un sistema adatto a spiarci

Il mondo virtuale ormai condiziona e comanda le nostre vite. Forse non si tratta di semplici congetture o complottismo qualunquista. Il programma “Cloud”, che troviamo sui nostri I-phone, fornito anche da Google, Microsoft e Facebook, a quanto pare, ne potrebbe essere la prova. Il “Cloud computing” (nube di calcolo) è una combinazione di hardware, software, dati e persone che fornisce servizi online. Non si basa su una costruzione rigida ben predefinita, ma raccoglie informazioni da qualunque luogo virtuale della rete, da qualsiasi pc, notebook, palmare o smartphone. Basta che sia…

Continua a leggere

Ma i Servizi Segreti servono al Paese?

Io tifo per la Nazionale. Capita nella vita di non potersi sempre scegliere le frequentazioni. Soprattutto sul lavoro. Da vecchio reporter ho frequentato più “banditi” -nel significato esteso del termine- che belle donne. Più magistrati che avvocati o medici. Più probabili spie che miti diplomatici in servizio nelle molte sedi di corrispondenza estera in cui ho lavorato per la Rai. Quindi capisco i termini tecnici della partita aperta tra pezzi dello Stato con la sentenza di Milano e non riesco a fare il tifoso, ad avere “una squadra” per cui…

Continua a leggere

Stalker informatico pedinava l’ex grazie ad un’applicazione spia nel iPhone di lei

Giovane, appassionato di informatica e stalker. Questa la fotografia di un nuovo persecutore che ha scosso l’esistenza della sua ex fidanzata. Lui, un albese 25enne studente universitario, lei 21enne, studentessa residente ad Asti. Tutto è iniziato nel campus universitario torinese lo scorso gennaio. Da allora, i due si sono innamorati e frequentati come coppia fino a settembre, quando la ragazza lo ha lasciato. Lui però, qualche giorno prima della separazione, intuendo che lei lo avrebbe mollato, sfruttando le sue conoscenze d’informatica derivate dai suoi studi e ad insaputa della sua…

Continua a leggere

Come proteggeremo la privacy dalle nuove ricerche di Facebook

Con «Graph search», la nuova funzione di ricerca introdotta da Facebook a metà gennaio, la società di Mark Zuckerberg non solo lancia la sfida al motore di Google, ma cambia il suo rapporto con gli utenti che si trovano all’improvviso davanti a problematiche di tutela della privacy di nuovo tipo. Consapevole della delicatezza del passaggio, la stessa Facebook ha invitato chi ha pagine sul social network a usare con più accortezza la «scatola degli attrezzi» messa a diposizione per filtrare le informazioni, decidendo cosa si vuole rendere pubblico del proprio…

Continua a leggere

Riot, un programma per spiare in Rete

Il programma per spiare in rete RIOT, gruppo Usa che si occupa di difesa, fa paura. Carpisce e ‘scheda’ dati dai social. Programma per Spiare in rete tutti movimenti della gente e prevedere i loro spostamenti futuri attraverso ciò che pubblicano sui social network: Raytheon, la quinta società al mondo che si occupa di difesa, ha sviluppato un programma per spiare in rete, in grado di intercettare chiunque pubblichi regolarmente informazioni sui propri profili privati. Si chiama Riot (Rapid Information Overlay Technology), ed è stato definito dal Guardian come il…

Continua a leggere

Il governo decide in extremis di difendere gli 007 per il caso Abu Omar

Nel verbale conclusivo del Consiglio dei ministri di venerdì notte l’annuncio è buttato un po’ lì, tra la nomina del presidente dell’Unione Tiro a Segno e i provvedimenti per il fiume Serchio. Ma le poche righe del «punto C» dell’ordine del giorno segnano un brusco innalzamento dello scontro tra il governo Monti e la magistratura intorno a un tema cruciale: dove finisce il diritto-dovere dei giudici ad accertare la verità sui reati, e dove inizia il segreto di Stato? Conta più la caccia ai colpevoli o la sicurezza della Nazione?…

Continua a leggere

Come localizzare un computer su Google Maps? Si può, ecco come

Localizzare un Computer. Lo shopping online interessa molti milioni di italiani, lo dicono i dati degli studi preposti a misurare la diffusione dell’e-commerce. Sono quindi tanti gli utenti che navigano in siti come Amazon che “scoprono” presto come il merchant in questione conosca perfettamente le singole abitudini di acquisto due suoi clienti: i prodotti comprati più spesso, il sistema di pagamento utilizzato (i dati della carta di credito sono memorizzati e non occorre inserirli ogni volta), le modalità di spedizione e altro ancora. Il sito preferito per acquistare in Rete,…

Continua a leggere

Microspie nella caserma dei vigili urbani

Microspie per ascoltare i dialoghi dei colleghi in ufficio. Microfoni piccoli, nascosti tra fogli e computer per captare i commenti e le verità nascoste di una comando che appare attraversato da rivoli di veleno. È l’accusa contenuta in un fascicolo aperto dal sostituto procuratore Massimo De Bortoli. A inoltrarlo sarebbero stati alcuni agenti della caserma, dopo aver trovato una sorta di trasmittente e averla attribuita a un collega. Nel mirino è finito G.N., che è stato iscritto nel registro degli indagati anche se la sua effettiva responsabilità è da provare.…

Continua a leggere