Coronavirus, dall’asfalto al cartone ecco quanto e come resiste sulle diverse superfici

coronavirus come resiste

Coronavirus come resiste. Coronavirus come resiste. Mentre su Whatsapp continua a risuonare l’audio-bufala che vorrebbe il coronavirus resistere fino a 9 giorni sull’asfalto, è la ricerca scientifica a dare i primi veri dati riguardanti la sua persistenza sulle superfici e il coronavirus come resiste: fino a 4 ore sul rame, fino a 24 ore sul cartone e fino a 72 ore su plastica e acciaio. Lo hanno scoperto in laboratorio un team di ricerca coordinato dai National Institutes of Health (Nih) americani con la partecipazione dell’Università di Princeton e dell’Università…

Continua a leggere

Coronavirus covid-19: sintomi. Quali sono i più comuni e quelli che ci devono allarmare

coronavirus covid-19

I segnali sono molto simili a quelli dell’influenza e delle sindromi para-influenzali, ma si differenziano da persona a persona. Coronavirus covid-19. Vediamo i più diffusi e quelli che sono da controllare ed in caso positivo riferire alle autorità sanitarie. I sintomi della malattia da coronavirus covid-19 sono assai simili a quelli dell’influenza e spesso uguali a quelli da raffreddamento tipici della stagione fredda. Possiamo segnalare i più comuni al coronavirus, specificando però che la prevalenza di ambedue dipende anche dalle singole persone. Ci sono tre principali sintomi che dovrebbero allarmarci…

Continua a leggere

Dropshipping. Vendere online senza aprire un negozio

dropshipping

Dropshipping. Vendere online senza dover fare magazzino? Non è fantascienza, ma una cosa reale simile a molte imprese che hanno inventato il dropshipping. Dropshipping. Questo modo di vendita, ancora non molto conosciuta in Italia, è realmente una grande opportunità da utilizzare specialmente se vuoi aprire un negozio online senza doverti preoccupare della logistica. CHE COSA E’ IL DROPSHIPPING? Vendere un prodotto senza conoscerlo: questa è la formula nuova utilizzata ormai da molti negozi online. In questo scenario i due protagonisti sono, da un lato il fornitore (dropshipper) che ha fisicamente…

Continua a leggere

Tradimento sul web e separazione per colpa

Il tradimento sul web o tradimento virtuale che si manifesta quindi su internet via mail, messaggi o social network, è punibile con la separazione per colpa: vediamo come e quando. TRADIMENTO SUL WEB E SEPARAZIONE PER COLPA – Per infedeltà coniugale virtuale si intende un rapporto online, compiuto tramite scambi di mail e contatti a mezzo web, che non obbligatoriamente si attua in un rapporto consumato, rimanendo, molte delle volte, ad un livello solamente platonico. LA SCAPPATELLA VIRTUALE E’ TRADIMENTO – Ma questo adulterio online, questo tradimento virtuale può essere…

Continua a leggere

Penne spia video per la Polizia di Stato, interventi registrati per dire addio alle false accuse

Interventi delle volanti della Polizia di Stato ripresi e video registrati con le penne spia video, per scongiurare le false denunce e le calunnie. La novità presentata dal Sap (Sindacato Autonomo Polizia) è questa, si distribuiscono in tutta Italia penne spia video agli agenti iscritti al sindacato. Sono tante le storie che vedono agenti della Polizia protagonisti di interventi poi diventati oggetti di indagine, alcuni veri, altri no. A Monza, tempo fa la foto di una persona immobilizzata a terra dopo un fermo, aveva acceso furenti polemiche, poi fu scoperto un intervento svolto nel pieno rispetto della legge.

Continua a leggere

Droni in Svizzera: sono rischiosi per la privacy

C’è un limite a tutto, anche alla drone-mania. Sui cieli della svizzera, e specialmente nelle città, sono sempre più popolati dai droni, ma dal prossimo mese arriverà una stretta sui droni che potrebbe insegnare: difatti ogni partenza dei droni nelle vicinanze di zone abitate dovrà essere autorizzata dall’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC). Dopo alcuni anni di tolleranza, si è cominciato a mettere ordine alla legislazione in materia di droni: decisione presa dall’evento accaduto ultimamente a Zurigo, durante il concerto dei Rolling Stones allo stadio di Letzigrund, dove la polizia ha denunciato…

Continua a leggere

La Rete è invasa da invidiosi. Eccoli i spioni dei social

I peccati capitali dicono che siano sette. In internet le debolezze umane sono più marcate. Le ha sottolineate il Guardian. Le debolezze di noi umani cambiano spesso adattandosi ai nuovi ” tipi di vita”. Capita così che – specie per chi confonde la vita terrena con quella dei social – i “vizi” trovino nuovo spazio florido nella rete. D’altronde, a chi è che non è mai successo di recarsi a curiosare nel profilo di un amico o conoscente? Il problema è che ci sono persone che lo fanno quotidianamente…. Di…

Continua a leggere

SpyEye: il malware bancario fa meno paura?

Prosegue la scia di arresti in seguito all’operazione che ha messo sotto scacco in tutto il mondo la rete di SpyEye, il noto malware bancario responsabile di aver infettato oltre 1,4 milioni di computer a partire dal 2009, permettendo ai cyber criminali di controllare i computer da remoto e di conseguenza entrare in possesso di informazioni personali sensibili, come le credenziali bancarie, informazioni sulla carta di credito, username e password varie. Le operazioni, che hanno visto Trend Micro collaborare attivamente con le Forze dell’Ordine inglesi, hanno infatti portato all’arresto in Inghilterra…

Continua a leggere

Infedeltà coniugale: le prove del detective valgono in tribunale

Via libera alle investigazioni di un detective privato portate come prova in tribunale in una causa di separazione. È la Cassazione a stabilirlo dando ragione ad un modenese che aveva assoldato un investigatore privato per accertare l’infedeltà della moglie. Era stata la donna, che voleva separarsi dal marito, a promuovere la causa chiedendo il mantenimento. Ma i giudici hanno ritenuto che dalle fotografie e dai tabulati telefonici emersi dalle indagini dell’investigatore e portati in tribunale, fosse la nuova relazione della moglie la ragione della definitiva rottura del rapporto tra i…

Continua a leggere

Sindrome da spionaggio. Pechino toglie i server IBM dalle banche cinesi.

Alcune volte lo spionaggio finanziario puo’ essere molto più pericoloso di quello politico. Forse per questo motivo che la Cina, dopo lo scandalo Datagate, ha deciso di obbligare le banche di sostituire tutti i server della IBM statunitense con apparecchiature made in China. Per il momento è solo una voce di stampa riportata da Bloomberg, secondo la quale questa mossa farebbe parte dell’escalation della disputa in corso tra Usa e Cina sulla questione sicurezza.

Continua a leggere

Skipe: cancellare conversazioni, cronologia e utenza

Skipe

Microspie audio con registrazione vocale Le trovi qui Skipe amato Skype: come cancellare le conversazioni, la cronologia e in definitiva anche l’utenza? Skype il principe del VoIP che consente di poter comunicare in modo istantaneo, di chiamare e di videochiamare gratuitamente da utenza a utenza oppure a prezzi vantaggiosi verso telefoni fissi e mobili, senza dimenticare il trasferimento file. Skipe. Stiamo parlando ovviamente di uno dei software più utilizzati online. Per questioni di sicurezza o privacy, potrebbe essere urgente eliminare tutte le tracce personali come ad esempio le conversazioni (tutte,…

Continua a leggere

Intercettazioni telefoniche: sistema nuovo, prezzi vecchi

Intercettazioni telefoniche. Lo scorso 13 maggio è stato rivoluzionato il mondo delle intercettazioni: nuove modalità, nuovi prezzi. Ma la riforma per l’abbattimento dei costi è solo apparente. In realtà, queste nuove disposizioni non celano altro che un vortice di spese identico al precedente. Secondo la circolare ministeriale, l’abbattimento dei costi sarebbe garantito dal sistema Elis, un macchinario istallato presso la Procura con il compito di sostituire gli appalti che precedentemente venivano affidati a ditte esterne. In questo modo, lo Stato, dovrebbe abbattere almeno una delle due voci tra più ingenti del capitolo…

Continua a leggere