Internet. Il più grande attacco su internet della storia, ecco che cosa è successo

Un vasto attacco informatico colpisce Spamhaus: è un’organizzazione internazionale che compila gli elenchi dei filtri per bloccare i mittenti di email spazzatura. L’offensiva sta causando effetti a catena. E potrebbe aver rallentato la navigazione su internet in alcune regioni Le dimensioni Secondo le prime ricostruzioni l’ondata di dati ha raggiunto picchi di 300 Gigabit per secondo, equivalenti a 300 miliardi di bit al secondo. Per la Bbc è il più grande attacco informatico mai avvenuto di cui si sia a conoscenza. Potrebbe aver reso difficili le connessioni degli utenti a…

Continua a leggere

Sorveglianza Informatica, scoperta mega-rete di spionaggio in Europa

Sorveglianza Informatica Spionaggio in Europa Una mega-campagna di sorveglianza informatica, ribattezzata TeamSpy, che ha colpito per oltre un decennio figure politiche di alto profilo, agenzie di intelligence, grandi industrie e attivisti dei diritti umani in Europa orientale è stata scoperta dal Laboratory of Cryptography and System Security (CrySyS Lab) del governo ungherese. Su TeamSpy il Global Research & Analysis Team di Kaspersky Lab ha pubblicato un report in cui sottolinea che questo malware è stato progettato per attuare una costante sorveglianza informatica sulle sue vittime e contemporaneamente effettuare furti di…

Continua a leggere

Spie vecchio stile tra Washington e Pechino

In tempi di accuse incrociate di intrusioni e attacchi informatici, l’ultimo presunto caso di spie tra Stati Uniti e Cina in ordine di tempo è invece legato al fattore umano. Certo memorie esterne e pc sono stati gli oggetti cui l’Fbi si è interessata durante l’interrogatorio di Bo Jiang, scienziato cinese al Langley Research Center della Nasa, fermato all’aeroporto Dulles a Washington mentre era in procinto di imbarcarsi su un volo di sola andata per Pechino. Secondo quanto riferito dal Washington Examiner il ricercatore cinese sarebbe sotto inchiesta per violazione…

Continua a leggere

Internet è uno stato che ci spia?

Governi spia, spie e aziende monitorano gli utenti tutto il giorno. Possiamo chiamarla ancora libertà della rete? Quello stesso Facebook che pensiamo ci aiuti a rimanere in contatto con amici e parenti potrebbe essere la nostra condanna. Uno degli hacker spia cinesi che ha violato le strutture statunitensi di Wall Street Journal, New York Times e Apple (ma non solo) è stato identificato perché prima di terminare il suo hack ha effettuato l’accesso a Facebook dalla stessa rete utilizzata per entrare nei computer dei giornalisti del Journal. In precedenza uno…

Continua a leggere

Conversazioni Skype più facilmente intercettabili?

La versione del software Skype utilizzabile in Cina sarebbe sfruttata dal governo per spiare skype le conversazioni degli utenti e monitorare costantemente il flusso delle informazioni. È quanto sostiene Jeffrey Knockel, un accademico dell’Università del New Mexico che ha posto sotto la lente il comportamento del client Skype sul territorio cinese. La release di Skype che viene puntualmente aggiornata ed arricchita da parte della società ora di proprietà di Microsoft non può essere impiegata in Cina per via dell’atteggiamento censorio delle autorità. Così, l’unica possibilità per utilizzare Skype è installare…

Continua a leggere

Google lancia un video-manuale per proteggere i siti web dagli attacchi degli hacker

Un kit di pronto soccorso per siti web colpiti dai pirati informatici: quello lanciato da Google è un corso in video (http://www.google.com/webmasters/hacked) per indicare ai neofiti che gestiscono siti web cosa fare nel caso in cui scoprano di essere caduti nella rete dei cybercriminali. Ricostruisce un itinerario in otto tappe e attraverso brevi filmati mostra le strade da percorrere per difendersi. Il corso anti-pirati La prima lezione di Webmasters help for hacked sites è in lingua inglese, con sottotitoli attivabili: ricorda che quando gli hacker entrano in un sito web…

Continua a leggere

Google rompe il silenzio sulle richieste dell’Fbi

Google è la prima azienda Internet a gettar luce sul grande e controverso segreto che riguarda la raccolta di dati elettronici senza mandato da parte dell’Fbi. Così diversi media americani (CNet , Forbes , Wired , per citarne alcuni) hanno diffuso la notizia, spiegando che i funzionari dell’agenzia governativa possono inviare una richiesta «top secret» alle società di telecomunicazioni per ottenere informazioni dettagliate relative agli utenti americani, con l’unica condizione che le dichiarino rilevanti per un’indagine di sicurezza nazionale. Non è necessaria alcuna approvazione da parte del tribunale e rivelare…

Continua a leggere

Spy Software Spiare Pc Installazione facile e veloce per il controllo del tuo pc

Spiare Pc è il nuovo software, che, senza incidere sulle performance del computer , permette in maniera del tutto anonima e infallibile di controllare a distanza e registrare l’attività di tutti gli utenti che utilizzino con i loro personali account il tuo PC (previa loro autorizzazione). L’attività di sorveglianza e monitoraggio del software Spiare PC, è del tutto anonima, perchè non è assolutamente rilevabile dal computer o da un qualsiasi software antivirus eventualmente installato. Il software è perfettamente compatibile con i sistemi operativi Windows Vista/XP e Windows 7 e le…

Continua a leggere

Virus Ransomware. Europol, smantellata la rete

Virus Ransomware. L’European Cybercrime Centre, in collaborazione con le autorità spagnole, ha smantellato una associazione a delinquere che faceva leva su vari virus informatici per rastrellare denaro dagli utenti colpiti. Il meccanismo, definito “Ransomware“, era noto ed estremamente diffuso, rappresentando un’insidia ormai tanto comune quanto difficile da combattere. Il virus Ransomware funge da “sequestratore” dei file: li toglie dalla disponibilità dell’utente e tramite la crittografia li rende inaccessibili: all’utente viene quindi chiesto un pagamento a fronte del quale i file sarebbero “liberati”. Così facendo, decine di migliaia di utenti si sono…

Continua a leggere

Ecco la strategia dell’Intelligence italiana sulla cyber-security

Intelligence. La minaccia non è più solo alla sicurezza fisica, o ad uno Stato sovrano, ma al sistema Paese, all’integrità patrimoniale, industriale e ai sistemi produttivi. E’ questo lo scenario in cui deve muoversi l’Intelligence del mondo 2.0. I servizi segreti devono saper reagire a una minaccia che è diffusa e in mutazione costante, e guardarsi da azioni simili a quella di downgrading strutturale. “L’intelligence è l’unico strumento per prevenire attentati e per arrivare alla sicurezza generale”, ha spiegato l’ex ministro degli Esteri Franco Frattini, presidente della SIOI, la Società…

Continua a leggere

Il redditometro viola la privacy, un giudice lo boccia

Redditometro. Una dolce vittoria per i detrattori del nuovo strumento di controllo fiscale presentato il 4 gennaio 2013 e già finito sulla graticola tra il fuoco incrociato di cittadini inviperiti, associazioni sul piede di guerra ed ora, della magistratura che lo boccia senza appello. Il giudice Antonio Lepre boccia, quindi il redditometro perchè porta alla “soppressione del diritto del contribuente e della sua famiglia ad avere una vita privata, a poter gestire il proprio denaro” e non lascia libero il cittadino ”su aspetti delicatissimi della propria vita privata quali la spesa farmaceutica,…

Continua a leggere

Hacker cinesi: ecco come fanno

Hacker. The Chinese Job. No, non è l’improbabile sequel di come lo facevano gli italiani, ma un modo di sintetizzare le azioni degli hacker cinesi, spauracchio delle aziende statunitensi delle ultime settimane. A cadere sotto i colpi dei sofisticati intrusi dagli occhi a mandorla c’è anche una società che ha fatto la storia dell’informatica, la Apple, e che per questo avrebbe potuto e dovuto difendersi meglio. Ma è davvero così difficile prevedere dove colpiranno gli Anonymous d’Oriente? Secondo Mandiant, società che ha avviato le ricerche sulle violazioni al New York…

Continua a leggere