6 MODI DAVVERO PRATICI PER PROTEGGERE LA TUA PRIVACY ONLINE

Ecco alcuni suggerimenti e strumenti utili per proteggere la tua privacy e proteggerti dal furto di identità, dalle frodi finanziarie e dalle tue foto e messaggi personali che finiscono nelle mani sbagliate.

PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

bonifica microspie gps auto

Proteggere la tua privacy. Prima di iniziare, una parola di cautela. Se sei un giornalista o un attivista, o se ritieni di poter essere personalmente preso di mira per la sorveglianza elettronica, hai bisogno di un piano di sicurezza digitale completo. Consulta un esperto di sicurezza digitale e non fare affidamento su nessuna app per proteggere le tue informazioni.

1. Aggiorna le tue app, il computer e il telefono

Quando ricevi una notifica per aggiornare il software su uno dei tuoi dispositivi, dovresti quasi sempre farlo immediatamente. Quasi tutti gli aggiornamenti includono cose chiamate patch di sicurezza: chiudono i buchi nel software che consentono a qualcuno di hackerare facilmente il tuo software e, una volta che lo fanno, spesso possono accedere a tutto sul tuo telefono o computer. Il software può essere molto complesso e le falle di sicurezza vengono scoperte continuamente, quindi tieni d’occhio questi aggiornamenti.

La cosa migliore da fare è attivare gli aggiornamenti automatici per le app e il sistema operativo. Puoi farlo nelle impostazioni del tuo app store, telefono e computer.

2. Usa password complesse e diverse (e ricordale!) per proteggere la tua privacy

L’hai sentito un milione di volte, ma riesci a ricordare 30 diverse password complicate? Certo che no, nessuno può. Tuttavia, è ancora necessario farlo, poiché si verificano continuamente violazioni dei dati di grandi dimensioni. Se la tua password viene rubata e usi la stessa per altri servizi, anche quegli altri account saranno a rischio.

Quindi ecco alcuni suggerimenti per scegliere le password e assicurarti di non dimenticarle:

Una semplice regola per le password è che più sono complesse, più è difficile decifrarle e proteggere la tua privacy: quindi mescola caratteri minuscoli e maiuscoli e includi numeri e / o simboli come “!” e “&”.

Puoi anche utilizzare una passphrase, quindi la tua password potrebbe essere “i piccioni vanno a scuola 2 volte al giorno !!” o qualunque altra cosa abbia senso per te purché non sia qualcosa di troppo comune come “mantieni la calma e vai avanti”.

Una semplice regola per le password è che più sono complesse, più è difficile decifrarle: quindi mescola caratteri minuscoli e maiuscoli e includi numeri e / o simboli come “!” e “&”.

Usa un gestore di password: si tratta di programmi che generano password complesse per diversi siti Web e le memorizzano. Alcuni di essi si sincronizzano su computer e telefoni in modo da averli ovunque. In questo modo non devi ricordare tutte queste password complicate.

Scegli una password molto complessa per la tua email principale e ricordala. La tua email principale è particolarmente importante in quanto viene normalmente utilizzata per recuperare gli altri account se dimentichi le password. Significa anche che può essere utilizzato per modificare le password sugli altri account.

Controlla anche haveibeenpwned.com , che può mostrarti se le tue informazioni sono state rubate in molte delle grandi violazioni dei dati.

3. Configura l’autenticazione a due fattori

L’autenticazione a due fattori è un passaggio aggiuntivo di cui hai bisogno per accedere al tuo account. Nella maggior parte dei casi, è molto semplice e devi farlo solo quando usi un nuovo dispositivo o una volta ogni poche settimane. Un modulo molto comune è un messaggio di testo con un codice a sei cifre che ricevi tramite SMS sul tuo telefono dopo aver inserito la password.

Alcuni siti Web non hanno affatto https; è il 2016 e ci si deve chiedere perché. Se uno dei tuoi siti preferiti è uno di quelli, puoi scriverci e chiedere cosa stanno aspettando.

Ciò rende molto più difficile accedere ai tuoi account poiché, anche se qualcuno riuscisse a rubare la tua password, dovrebbe anche avere il tuo telefono per poter accedere al tuo account.

Molti servizi popolari hanno l’ autenticazione a due fattori , inclusi Gmail, Outlook, Facebook e Twitter.

4. Usa HTTPS

Il collegamento nella barra degli indirizzi del browser inizia con “http” o “https”. Il primo significa che la connessione tra te e il sito web è aperta, ovvero chiunque acceda alla tua connessione Internet può vedere tutto ciò che stai scrivendo o guardando. Questo non va bene.

Alcuni siti Web hanno https come impostazione predefinita, altri come opzione. Di solito puoi dire che sei su un sito https da un’icona a forma di lucchetto nella barra degli indirizzi; se c’è un lucchetto ma è barrato significa che c’è qualcosa di sbagliato nella crittografia e la tua connessione potrebbe non essere protetta. Alcuni siti Web non hanno ancora https. Se uno dei tuoi siti preferiti è uno di quelli, puoi scriverci e chiedere cosa stanno aspettando.

Puoi anche scaricare HTTPS Everywhere, un’estensione del browser che ti aiuta a crittografare la tua navigazione web.

Per la maggior parte delle persone, WhatsApp è un’alternativa abbastanza buona in quanto ha una forte crittografia end-to-end per impostazione predefinita

5. Chatta su Signal per proteggere la tua privacy

Signal Private Messenger è stato descritto come il “gold standard” delle app di messaggistica istantanea e la sua tecnologia di crittografia come “best-in-breed”. È consigliato da Edward Snowden e utilizzato dal team di campagna di Hillary Clinton. Signal è sviluppato da un’organizzazione senza scopo di lucro ed è open source, il che significa che gli esperti di sicurezza possono testarlo per “backdoor“.

Il protocollo Signal, che è il bit di Signal che esegue la crittografia, è così apprezzato che WhatsApp, Facebook Messenger e Google Duo lo usano tutti per la loro crittografia end-to-end.

Naturalmente, le persone tendono a utilizzare la piattaforma su cui si trova la maggior parte dei loro amici e familiari. Per la maggior parte delle persone, WhatsApp è un’alternativa abbastanza buona in quanto ha una forte crittografia end-to-end per impostazione predefinita.

6. Incontra Jitsi Meet

Jitsti Meet è un servizio di videoconferenza facile da usare che viene eseguito nel browser. È anche crittografato end-to-end e puoi usarlo per videoconferenze con più persone. Ha tutte le normali funzionalità, come la condivisione dello schermo, la chat e un blocco note per condividere le note con tutti durante la teleconferenza.

bonifica microspie gps auto