La tua fotocamera e il tuo microfono ti spiano?

microfono

Microfono. Ecco cosa ha detto l’ex direttore dell’FBI James Comey quando gli è stato chiesto se avesse coperto con del nastro adesivo la webcam del suo smartphone.

“Certo che sì. Inoltre, mi derido per un sacco di cose, sono molto deriso per questo, ma spero che le persone chiudano bene le loro auto … chiudano le porte di notte. Ho un sistema di allarme. Se hai un sistema di allarme dovresti usarlo, io uso il mio. ”

Se lo fa, dovremmo farlo tutti.

Chi potrebbe accedere alla videocamera e al microfono?

App come WhatsApp, Facebook, Snapchat, Instagram, Twitter, LinkedIn, Viber

Felix Krause ha descritto nel 2017 che quando un utente concede ad un applicazione l’accesso alla propria fotocamera ed al microfono, l’applicazione potrebbe fare quanto segue:

  • Accedere alla fotocamera anteriore che posteriore.
  • Registrare in qualsiasi momento l’app è in primo piano.
  • Scattare foto e video senza dirlo.
  • Caricare le foto e i video senza avvisarti.
  • Caricare le foto / i video che richiede immediatamente.
  • Eseguie il riconoscimento facciale in tempo reale per rilevare caratteristiche facciali o espressioni.
  • Livestream la fotocamera su Internet.
  • Rileva se l’utente è sul proprio telefono da solo o sta guardando insieme a una seconda persona.
  • Caricare fotogrammi casuali dello streaming video sul tuo servizio web ed esegui un software di riconoscimento facciale appropriato che può trovare le tue foto esistenti su Internet e creare un modello 3D basato sul tuo viso.

Ad esempio, un giornalista ha installato l’applicazione “Trova il mio telefono” su un telefono, che poi si è fatto rubare.

Dopo che il ladro l’ha rubato, il proprietario ha spiato ogni momento del ladro attraverso la fotocamera e il microfono del telefono.

Il documentario traccia ogni mossa di questa persona, dal lavarsi i denti all’andare al lavoro.

Per prendere un boccone da mangiare con il loro collaboratore in momenti intimi con una persona amata.

Questa è la potenza delle app che hanno accesso alla tua fotocamera e al tuo microfono.

Il governo

Edward Snowden ha rivelato un programma NSA chiamato Nervo ottico.

L’operazione era un programma di sorveglianza di massa in base al quale catturavano le immagini della webcam ogni cinque minuti dalle chat video degli utenti di Yahoo e le memorizzavano per l’uso futuro.

Si stima che tra il 3% e l’11% delle immagini catturate contenesse “nudità indesiderata”.

Agenzie di sicurezza governative come la NSA possono anche avere accesso ai tuoi dispositivi attraverso backdoor integrate.

Ciò significa che queste agenzie di sicurezza possono sintonizzare le tue telefonate, leggere i tuoi messaggi, catturare immagini di te, trasmettere video di te, leggere le tue e-mail, rubare i tuoi file … in qualsiasi momento, per favore.

Gli hacker

Gli hacker possono anche accedere al tuo dispositivo con straordinaria facilità tramite app, file PDF, messaggi multimediali e persino emoji.

Un’applicazione chiamata Metasploit sulla piattaforma di hacking etico che utilizza Kali Adobe Reader 9 (che oltre il 60% degli utenti utilizza ancora) sfrutta per aprire un listener (rootkit) sul computer dell’utente.

Si altera il PDF con il programma, si invia all’utente il file dannoso, lo si apre, e presto – si ha il controllo totale sul proprio dispositivo da remoto.

Una volta che un utente apre questo file PDF, l’hacker può quindi:

  • Installa qualsiasi software / app a loro piace sul dispositivo dell’utente.
  • Usa un keylogger per afferrare tutte le loro password.
  • Ruba tutti i documenti dal dispositivo.
  • Scatta foto e riproduci video dalla fotocamera.
  • Cattura l’audio passato o in diretta dal microfono.
  • Carica immagini / documenti incriminanti sul loro PC e avvisa la polizia.

E, se non è sufficiente che il tuo telefono ti stia seguendo, anche le telecamere di sorveglianza nei negozi e nelle strade ti stanno spiando.

Si. Potrebbe anche essere questo sito Web: InSeCam, che consente alle persone comuni online di guardare gratuitamente le telecamere nascoste dentro le abitazioni.

Permette anche di cercare le telecamere per posizione, città, fuso orario, produttore del dispositivo e specificare se si desidera vedere una cucina, un bar, un ristorante o una camera da letto.

Come ci sentiremmo se qualcuno fosse in piedi fuori dalla finestra della nostra camera, a fissare le tende con un microfono?

La risposta più comune sarebbe chiamare la polizia.

Tuttavia, cosa facciamo quando tutti vengono monitorati?

Scuotiamo la testa e proviamo a dimenticare che sta succedendo.

Prova ad andare avanti con le nostre vite e ignora il costante ronzio che stiamo osservando.

Siete pronti? Ecco tutti i dati che Facebook e Google hanno su di te.

Spero che questo articolo possa insegnarti qualcosa sulla sicurezza digitale.

Stare attenti su internet e prendere misure precauzionali per salvare te stesso, tutto perché non hai installato un antivirus o non hai messo un pò di nastro sulla tua fotocamera.

Un buon primo passo per eliminare questi problemi è studiare bene quali sono le autorizzazioni richieste da un’app.

Un’app come LinkedIn richiede realmente l’accesso alla fotocamera?

Un’app come Twitter richiede davvero l’accesso al microfono?

Prima di scaricare un’app, controlla le recensioni e cerca eventuali informazioni negative per evitare danni futuri.

 

You may also like...

Lascia un commento