Spioncino digitale, un ottimo sistema di sicurezza per la casa. Vediamo come funziona

spioncino-digitale

Uno spioncino hi tech, compreso di telecamera. Guardiamo insieme il suo funzionamento.

Spioncino digitale è un sistema di videosorveglianza di ultimissima generazione. La tecnologia recente del tradizionale spioncino della porta.

Quell’apertura che su tutte le porte d’entrata degli appartamenti consente di vedere chi si sta avvicinando, si è emancipato, con l’arrivo delle utlime tecnologie, per garantire un sistema di sicurezza attendibile.

Lo spioncino tech si differenzia dai classici dispositivi per avere una telecamera collocata sulla parte esterna e un display LCD su quella interna.

E’ progettato per guardare in modo chiaro e avere la situazione sotto controllo.

Dimostra essere un apparecchiatura pratica anche per le persone che hanno problemi di deambulazione per poter guardare nell’occhiello o che – come nel caso dei bambini – non sono ,olto alti da arrivarci.

Utilizzo e funzionamento dello spioncino digitale

E’ possibile installare lo spioncino digitale su tutti i tipi di porta.

Si alimenta con batterie a litio o con corrente domestica 220v e consente di fornire sempre un’immagine chiara dell’esterno, addirittura di notte.

Per realizzare nel miglior modo possibile le sue funzioni, lo spioncino deve avere un display ad alta risoluzione che abitualmente è da 1,3 megapixel collegato ad uno schermo LCD da 3,5 pollici.

A parte la risoluzione dobbiamo prendere in considerazione il campo visivo.

Il massimo è quello fornito di un angolo di visuale in grado di guardare se all’esterno ci sono diverse persone e avere così il massimo della sicurezza.

Quello base deve essere almeno di 110-120 gradi.

Quali sono i modelli di spioncino digitale

Lo spioncino elettronico munito di uno schermo LCD, consente il controllo di ogni punto dell’esterno, in vendita ci sono differenti modelli:

Spioncino con sensore di movimento: si accende quando davanti la porta passa qualcuno, così da tenere sempre monitorato l’esterno, oltre ciò spesso questi sono muniti anche di led infrarossi per la visione notturna, riuscendo a fornire immagini chiare al buio

Spioncino con registrazione: con questo dispositivo è possibile registrare nella memoria dello spioncino tutto quello che accade all’esterno e in casi particolari è fornito anche della possibilità di fare delle foto, così da controllare l’identità di chiunque passi davanti alla porta in ogni istante della giornata.

Spioncino digitale wifi: dobbiamo avere la connessione alla rete internet in casa e questo dispositivo si connette direttamente ad essa e poter controllare l’appartamento anche quando non si è in casa, direttamente dal telefono con applicazione

Per quale motivo dobbiamo scegliere lo spioncino hi tech

La convenienza dell’installazione dello spioncino digitale è molta.

E’ di un dispositivo di sicurezza perfetto per chi non ha voglia di munirsi di un sistema di allarme.

Oltre a questo: consente di guardare chi stà transitando davanti alla porta anche tramite smartphone, per via della connessione wifi.

Tra le altre peculiarità ci sono: microfono, altoparlanti e sensore di movimento.

In questo caso il monitor si accenderà ogni volta che la telecamera avverte dei movimenti di fronte alla porta trasmettendo una avviso direttamente sul cellulare.

Così da poter vedere cosa accade di fronte casa nel caso in cui non si è nell’appartamento.

Come installare lo spioncino digitale

Installare uno spioncino non è difficile e può essere fatto senza problemi anche da chi non è in grado.

Solitamente i dispositivi digitali hanno le stesse misure di quelli tradizionali, perciò basta svitare quello vecchio e montare il nuovo.

I passaggi per installare lo spioncino sono facili e veloci. Osserviamo quali sono:

  • fissare la telecamera nella parte esterna facendo passare il filo in quella interna prima di fissarla.
  • fissare il supporto del monitor nella parte interna, in questo caso basta un semplice nastro bioadesivo, ma per essere più sicuri si possono anche utilizzare delle viti.
  • agganciare lo schermo della telecamera al cavetto e fissare il monitor alla porta.
  • configurare collegamento wifi con l’apposita app sullo smartphone, per controllarlo anche a distanza.
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 5 Media: 4.6]

Autore

  • Francesco Polimeni

    Esperto blogger nel settore della sicurezza e della sorveglianza. Condivide la sua vasta esperienza in questo campo, offrendo consigli, approfondimenti e aggiornamenti sulle ultime tecnologie e tendenze in materia di sicurezza e privacy. La sua expertise nel settore è rinforzata dalla sua lunga carriera e dalla profonda conoscenza delle tecniche di sorveglianza e contro sorveglianza.

Related posts

Leave a Comment